25 novembre 2013

Ogni oggi

"Quelli che vivono annoiandosi o non vedendo l'ora che il tempo passi non li capisco; io ogni nuovo giorno che arriva penso: che figata, un giorno in più." Questo diceva tanti anni fa una mia amica, malata terminale.
Seppure da un diverso punto di vista, coincide con la già citata massima di Jango Edwards, secondo cui ogni giorno è un giorno speciale, che avevo già sentito in precedenza e che ho sempre cercato di fare mia.
Anche perché, se ci si pensa, malati terminali lo siamo tutti, come faceva notare John Irving alla fine del suo romanzo Il mondo secondo Garp (nelle parole di mio zio Aldo traslate dal romagnolo: "Ció, siamo di una specie che muore!").

Puoi avere anche qualche fastidio o dolore, ma in ogni oggi c'è sempre qualcosa per cui vale la pena. Per esempio, tra le altre cose, stamattina c'era un'aurora bellissima, una luce giallazzurra a stagliare profili neri come in un paesaggio africano da fumetto, con il contrappunto d'una mezza luna e di vaghe stelle a punteggiare il blu che schiariva.

6 commenti:

  1. Che gran bello questo post! Mi giungono come un balsamo le tue parole. Mi ci volevano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sabina! Ci aggiungerei volentieri un pensiero d'abbraccio.

      Elimina
  2. Pure a me! Stella*

    RispondiElimina
  3. Ma nn ti ho strappato un sorriso..e peró un abbraccio si...quando il mondo ti gira le spalle..nn perché sei male o brutta..nn per queste cose..diciamo che nn c'é ragione...é perché l'attesa ripagherà..e l'abbraccio figurato via web? Una simpatica ironia..motore del tanto per niente..vero che però ti fa pensare...ecosa importa..o cosa importa davvero?...la gioia, può avere una differente intensità..ma il vero indice e veritiero riscontro lo abbiamo noi dentro..senza che questo sia inficiato da fattori reali esterni...ma sorridere e richiederli addirittura e come avvicinarli al domani si certo...con "x" . Non é un gioco di parole...il fatto é che nessuno eniente può creare solitudine se nel nostro intimo ci facciamo compagnia ...sapendo che siamo ricchi comunque e che chi sorride adesso nel nulla riderà nel tanto...come dire il bene richiama bene e il male...un abbraccio scarno nell'effettività é ciò che si rifletterà in dopo..in domani...nel vero...in qualsiasi parte avvenga..nord ..sud...est..ovest. ...Ovunque..xké lo vogliamo noi che avvenga..e chi é la sorpresa...chi...se dovessimo sapere tutto? ..che gusto avrebbe vedere il finale di un film...scusa...ma stasera é stata esplosiva al lavoro ..e sono stata lodata e premiata..insomma..sono contenta...ti ritorno l'abbraccio ceduto. Notte . Stella*

    RispondiElimina
  4. Volevo dire..ricambio e che ti possa tornar utile per avere una bellissima giornata domani ;)
    s*

    RispondiElimina

Grazie per aver letto le mie parole, sarò lieto di leggere le tue.



a cura di Giulio Pianese

scrivimi