08 marzo 2014

Giorno per giorno da Montevideo

I figli dei giorni di Eduardo Galeano (traduzione di Marcella Trambaioli) è un libro fatto come un calendario, o se vuoi come un blog assiduo. Bella la sua densa brevità. Efficace la pungente ironia. Istruttive le citazioni e le sue varie storie, pescate dal mondo attuale e passato.

3 commenti:

  1. concordo.
    ho "conosciuto" galeano condividendone l'amore per il calcio. ma non solo.

    p.s.: sono contenta di aver dato un altro contributo al lessico. grazie.

    RispondiElimina

Grazie per aver letto le mie parole, sarò lieto di leggere le tue.



a cura di Giulio Pianese

scrivimi