25 dicembre 2003

C'era una volta...

...un gruppo che si autodefiniva di rock meticcio*. Erano entusiasti, ma poveri e disorganizzati. Così, nonostante tutti i componenti potessero già vantare esperienze precedenti e faccia tosta a sufficienza, le esibizioni si limitarono a pochi concerti, nella loro regione.
So per certo che indelebili ricordi rimangono in chi c'era, come so di gradire gli apprezzamenti che continuano a pervenire da chi non ha mai smesso di ascoltare la cassetta autoprodotta, testimonianza parziale ma significativa.
Ora quelle tracce sono scaricabili gratuitamente in rete, così chi vorrà le potrà finalmente trasferire su CD.
Sotto l'albero e col fiocchetto, eccoti dunque i Pontebragas.

* da anni mi è telematicamente impossibile aggiornare quel sito, nel quale è anche indicato un indirizzo e-mail che non esiste più.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver letto le mie parole, sarò lieto di leggere le tue.

Posta un commento



a cura di Giulio Pianese

scrivimi